Connect with us

Europei

Austria-Macedonia 3-1

L’Austria conquista la sua prima vittoria in una fase finale dell’Europeo contro la Nord Macedonia, anch’essa chiamata al passo con la storia in virtù della sua prima partita in una competizione finale di un torneo mondiale. Primo tempo equilibrato con entrambe le squadre protagoniste di buone giocate e un gol per parte a firma di Lainer e l’eterno Goran Pandev, che sfrutta un clamoroso errore del portiere Bachmann scelto a ridosso degli europei dal tecnico Foda.
Ripresa di marca austriaca, che supera la tensione e gli imbarazzi da favoriti, e finisce col dominare gli avversari per il 3-1 finale in virtù dei gol di Gregoritsch e Arnautovic. Per l’Austria si è trattata della terza vittoria su tre gare disputate contro la Nord Macedonia, dopo aver affrontato la neonata nazionale macedone anche nei gironi eliminatori.

Lainer segna il gol del vantaggio per l’Austria

Stefan Lainer, difensore Austria, parlando a ORF: “La palla di Sabitzer è stata brillante, ho dovuto solo allungarmi per prenderla. Sono davvero felice, spero che tutta l’Austria condivida la nostra gioia. All’intervallo eravamo certi che avremmo potuto dare una svolta alla partita, perché siamo la squadra più forte”.

Michael Gregoritsch, attaccante Austria, parlando a EURO2020.com: “Per me significa tutto [vincere a EURO per la prima volta]. Siamo qui per tutto il nostro paese. L’umore non è stato dei migliori ultimamente perché non siamo stati abbastanza bravi nelle ultime 3-4 partite”.

“Ho avuto un paio d’anni difficili e non era scontato che sarei stato nella rosa di EURO. Ho dato il massimo in ogni allenamento e grazie a Dio ho segnato. Sono completamente sopraffatto dalle emozioni in questo momento”.

Marcel Sabitzer, centrocampista Austria, parlando a ORF: “È così importante iniziare in questo modo. Dopo aver subìto gol, siamo rimasti calmi e abbiamo meritato la vittoria. Questo è stato davvero importante per l’umore della squadra. Ora speriamo di poter diffondere un po’ di euforia in tutta la nazione”.

Franco Foda, Ct Austria: “Nel complesso sono stato molto contento della prestazione. Abbiamo iniziato bene, abbiamo lavorato sodo senza palla, siamo stati aggressivi e abbiamo meritato di passare in vantaggio. Avremmo potuto fare il 2-0 con Kalajdzic, poi abbiamo subìto gol su un calo di concentrazione”.

Fonte dichiarazioni: Uefa.com

13/06 ore 18.00, Bucarest
Austria-Macedonia 3-1
Austria (4-4-1-1): Bachmann; Lainer, Dragovic (1’ st Lienhart), Hinteregger, Ulmer; Baumgartner (13’ st Gregoritsch), Laimer (48’ Baumgartlinger), X. Schlager, Alaba; Sabitzer; Kalajdzic (13’ st Arnautovic). A disp.: A. Schlager, Pervan, Trimmel, Ilsanker, Grillitsch, Schaub, Schopf, Lazaro. All.: Foda
Macedonia del Nord (5-3-2): Dimitrievski; Nikolov (19’ st Bejtulai), S. Ristovski, Velkovski, Musliu (41’ st M. Ristovski), Alioski; Bardhi (36’ st Trickovski), Ademi, Elmas; Pandev, Trajkovski (19’ st Kostadinov). A disp.: Jankov, Siskovski, Ristevski, Hasani, Velkoski, Spirovski, Avramovski, Churlinov. All.: Angelovski
Arbitro: Ekberg (Svezia)
Marcatori: 18’ Lainer (A), 28’ Pandev (M), 33’ st Gregoritsch (A), 44’ st Arnautovic (A)
Ammoniti: Trajkovski (M), Alioski (M), Lainer (A)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Europei